La nostra storia

L’associazione “Eva con Eva” è nata nel 2008 da un’idea della Commissione Pari Opportunità del comune di Montevarchi in seguito alla quale la Conferenza dei Sindaci del Valdarno ha dato l’avvio ad un tavolo di lavoro che ha portato alla costituzione dell’associazione, primo passo verso la nascita in Valdarno di un centro antiviolenza e di una casa rifugio.

L’associazione ha iniziato la propria attività con un primo corso di formazione per le proprie operatrici curato dall’associazione “Artemisia” di Firenze finalizzato all’ acquisizione delle competenze necessarie per offrire una risposta telefonica alle donne vittime di violenza.

Nell’aprile 2011 le operatrici hanno seguito un secondo corso di formazione sul tema del colloquio di accoglienza alle vittime di violenza curato dall’associazione “Donna chiama Donna” di Siena.

Dopo un primo periodo operativo nel centro di Montevarchi dal 2012 abbiamo trasferito la nostra sede nei locali attuali sicuramente più consoni per la nostra associazione essendo un luogo allo stesso tempo facilmente raggiungibile ma riservato.

La Misericordia di Montevarchi che ci ospita ci mette a disposizione una stanza per i colloqui, una sala dove si svolgono le riunioni dei Gruppi di Lavoro e del Consiglio Direttivo, ed una sala conferenze dove si svolge l’Assemblea annuale e dove organizziamo i corsi di formazione per le nuove volontarie oppure per associazioni, enti che chiedono la nostra collaborazione sui progetti i cui temi riguardano la violenza di genere.

A partire da Gennaio 2016 l’associazione ha ricercato e messo in atto una procedura di rete con i servizi sociali del comune di Montevarchi. Il lavoro di continua collaborazione con i servizi sociali permette di sostenere e accogliere ogni donna in maniera più completa ed efficace.

X